La focaccia senza glutine come vuoi tu

Focaccia fatta con la farina senza glutine, condita con origano.

Mi capita ogni tanto di avere una cena un po’ scarsa o commensali molto affamati, in queste situazioni accontento tutti con una focaccia senza glutine, ogni volta diversa. La preparo quasi tutte le settimane e nel caso in cui non avessi il tempo per farla scongelo quella avanzata dalla volta precedente. Per questa ricetta uso le stesse dosi della ricetta della pizza ma anziché dividere l’impasto su due teglie, lo stendo tutto su una. Usate sempre il foglio di carta forno per lavorare meno in fase di pulizia.

Ingredienti per una teglia:

500 gr. di farina senza glutine (io uso Schar multiuso)

360 ml. di acqua

30 gr. di olio

20 gr. di sale

1/2 cubetto di lievito di birra fresco

Procedimento:

Pesate gli ingredienti e stemperate il lievito nell’acqua tiepida, versate tutto nell’impastatrice e azionatela, se non l’avete potete impastare a mano. L’impasto dovrà risultare morbido e un po’ appiccicoso, tipo nutella per intenderci. Stendetelo subito nella teglia, in modo che quando sarà lievitata non dovrete più toccarlo, riponetelo in un luogo caldo e lasciatelo a lievitare per almeno un ora e mezza.

Le mie varianti sono:

  1. Focaccia con i pomodorini: tagliate a metà i pomodorini e disponeteli sull’impasto con la parte tagliata verso l’alto, esercitando una leggera pressione. Condite l’intera superficie con dell’origano, poco sale e un giro d’olio.
  2. Focaccia speziata: l’ultima volta che ho fatto la focaccia non avevo in casa nulla da metterci sopra, neanche delle semplici olive. Poco male perché nel cassetto delle spezie c’è sempre qualcosa, così ho distribuito su metà focaccia l’origano e sull’altra il rosmarino secco. Così ogni uno può scegliere quale lato mangiare..
  3. Focaccia con crescenza e rosmarino: prendete la crescenza e, per quanto possibile, tagliate delle fettine sottili e disponetele in mono uniforme su tutta la superficie, spolveratela con del rosmarino secco e un giro d’olio. All’inizio l’olio non lo mettevo ma ho notato che aggiungendolo, il formaggio si stende bene su tutta la superficie senza restare circoscritto alle singole fettine.

Infornate la focaccia in forno statico a 180 C°, mangiatela quando è ancora calda. Se dovesse avanzare potete tranquillamente congelarla in tutte le versioni di cui sopra, ma ricordate di scaldarla sempre in forno statico, altrimenti si seccherà.

Rispondi

Torna su