Mele al forno con marmellata e cannella

Mele al forno con marmellata e cannella

La ricetta che vi propongo oggi è quella delle mele Golden al forno, ma non le classiche mele. In questa versione super golosa si avvicinano più a un dolce che a una semplice frutta cotta. Le preparo spesso perché sono molto comode e veloci da cuocere, gli ingredienti in casa non mancano mai e piacciono davvero a tutti. I bambini quando sentono il profumo delizioso e sbirciano in forno non vedono l’ora di gustarle a fine pasto.

La mela Renetta è quella classica da utilizzare per i dolci ma io preferisco la Golden, rimane molto morbida una volta cotta e resta leggermente più dolce. In questo caso ho usato una marmellata di mirtilli che resta sempre la mia preferita per le preparazioni al forno, rende anche molto bene a livello cromatico. Ma se volete provare nuovi gusti nulla vieta di variare. Il bello di questa ricetta è che potete condire le mele a vostro piacimento, farle senza zucchero se non le volete troppo dolci, o con una granella di nocciole in superficie per renderle ancora più speciali.

Ingredienti per 4 persone:

4 mele Golden

4 cucchiai di zucchero di canna

Marmellata di mirtilli

Fiocchetti di burro

Cannella in polvere

Procedimento:

Per prima cosa accendete il forno a 180 C° in modalità statica.

Prendete le mele e lavatele molto bene sotto l’acqua corrente, dividetele a metà e privatele del torsolo utilizzando la punta di un coltello.

Disponetele a faccia in sù su una teglia rivestita di carta forno e distribuite su ognuna un cucchiaio di zucchero di canna e una spolverata di cannella. Al centro mettete un cucchiaino di marmellata e una noce di burro. Cuocetele in forno per circa mezz’ora, a seconda del grado di cottura desiderato. Servite le mele al forno con una cucchiaiata di sughetto formatosi in cottura e una spolverata di zucchero a velo. Se questa ricetta vi è piaciuta date un’occhiata anche alla crostata di mele, è una torta molto scenografica che vi consentirà di chiudere una cena con gli effetti speciali.

Rispondi

Torna su