Preferisci un toast o le tartine?

Pan carré senza glutine fatto in casa.

Finalmente posso gustarli entrambi, con questa ricetta per il pane in cassetta senza glutine ho recuperato tutti i toast mancati negli anni passati. Per non parlare delle tartine al salmone, sempre presenti in tavola durante le feste tra Natale e capodanno, che non ho mai potuto mangiare. Trovo che ad oggi, tra tutti i prodotti senza glutine che si possono trovare nella grande distribuzione, il pane sia rimasto il più scadente a livello qualitativo.

Il problema del pane senza glutine è che non riesce a mantenersi morbido e fresco come il pane normale, per cui anche in questo caso o lo consumate appena fatto o lo congelate. Dal momento che la preparazione è un po’ lunga lo preparo in genere il sabato o la domenica, dopo averlo lasciato raffreddare lo taglio a fette e lo congelo, in modo da averlo già porzionato. Altrimenti se devo usarlo entro uno/due giorni lo conservo in frigo intero coperto con una pellicola, ma lo consumo comunque previa tostatura. Per una riuscita ottimale pesate esattamente gli ingredienti con le quantità indicate di seguito.

Come farina uso sempre e soltanto la Schar multiuso, trovo più comodo avere un’unica farina per tutte le preparazioni, in modo da avere una sola confezione aperta e non dover fare mix particolari ogni volta. Il metodo di cottura indicato potete usarlo anche per cuocere la focaccia o altri lievitati, dividendo a metà il tempo totale di cottura.

Ingredienti per uno stampo rettangolare da 26×10 cm:

450 gr. di farina (Schar multiuso)

164 gr. di latte

164 gr. di acqua

60 gr. di burro

10 gr. di lievito di birra fresco

20 gr. di zucchero

10 gr. di sale

Procedimento:

Pesate tutti gli ingredienti, tagliate il burro a tocchetti, mischiate e intiepidite il latte con l’acqua e stemperatevi il lievito di birra. Mettete tutto nell’impastatrice (potete eventualmente impastare a mano), e versate l’impasto nello stampo foderato di carta forno. Mettete a lievitare per almeno un ora e mezza, dovrà aumentare di volume fino a raggiungere il bordo superiore dello stampo. Trascorso questo tempo, lasciate lo stampo in forno e accendetelo a 140 C° per i primi 30 minuti, aumentate poi a 170 C° per altri 30. A fine cottura sformate il pane dallo stampo e lasciatelo raffreddare su una gratella.

Rispondi

Torna su